Nuovo Studio Fotografico, prossima apertura a Benevento.

Servizi e produzioni rivolte alle aziende delle regioni

Campania e Lazio

La fotografia di alimenti o, più comunemente, fotografia di food è una specializzazione della fotografia still life e ha come scopo la produzione di immagini attraenti di cibo da utilizzare in pubblicità, sui packaging di alimenti, su riviste o libri di cucina e sui menù. La fotografia di food professionale è il risultato della cooperazione di più professionisti: un fotografo specializzato in food, un food stylist, un prop stylist o art buyer, e i loro assistenti. Nel caso di campagne pubblicitarie, l'art director è spesso coinvolto direttamente nell'ideazione delle fotografie.

Il ruolo del food stylist è di rendere il cibo attraente per il set fotografico e di aver cura che resti tale anche nella foto finale. La differenza principale tra il modo in cui un food stylist presenta un piatto e quello in cui lo fanno una cuoca a casa o uno chef, sta nel tempo e nell'impegno che il primo mette nel preparare il piatto in un maniera bella e curata. Il food stylist, inoltre, deve avere la capacità di comporre immagini e l'abilità di tradurre le sensazioni olfattive, gustative e tutta l'attrattiva di un piatto reale in una foto bidimensionale. Il food stylist deve avere una conoscenza approfondita della cucina e delle tecniche di cottura e conservazione del cibo. Inoltre deve sapere dove recuperare gli ingredienti per il suo lavoro, anche quelli più difficili da trovare. Inoltre deve saper creare le ricette appositamente per le richieste dei suoi clienti e saper lavorare in team con gli altri professionisti sul set.

Il lavoro del food stylist comincia con l'acquisto degli ingredienti che verranno lavorati, che naturalmente variano a seconda delle ricette da scattare. È fondamentale che gli ingredienti siano di grande qualità, freschi ed esteticamente gradevoli. La quantità deve essere tale da permettere di scegliere tra diverse varianti della preparazione e non è raro preparare il piatto in grandi quantità per poi sceglierne la porzione o l'elemento più bello esteticamente, che sarà il protagonista della foto e che viene detto l'eroe.

Gli scatti fotografici di solito vengono realizzati in studio in condizioni di luce studiate appositamente dal fotografo per ottenere l'effetto desiderato, oppure in luce naturale. Lo sfondo e il set sono preparati per valorizzare al massimo il cibo, creando il tipo di atmosfera (mood) richiesta dal cliente. Il cibo fotografato a volte è commestibile, a volte no. La differenza sta nel trattamento che ha ricevuto (per esempio se sono state aggiunte sostanze tossiche ma che ne migliorano la resa fotografica) e nel tempo in cui è stato esposto all'aria e al calore delle luci del set, specie se si tratta di cibo facilmente deperibile. 

Compito del food styling è aver cura che il cibo risulti più attraente possibile nella foto, cosa che richiede, a volte, che il cibo rappresentato non sia il materiale realmente utilizzato. Il food styling, va ricordato, non è fotografia di reportage ma rappresentazione di una ricetta al suo meglio. Per questo può succedere, per esempio, che il gelato soggetto di una foto estremamente invitante sia in realtà un mock up, un modello verosimile e ben realizzato ma non commestibile, che però rende meglio sul set di un ottimo gelato artigianale che si scioglie dopo pochi minuti diventando brutto e per nulla fotogenico.

Questo genere di tecniche di solito genera un po' di delusione nel pubblico, che si aspetta che ad una foto dall'aria appetitosa corrisponda un soggetto realmente appetitoso. La questione è in realtà posta in maniera impropria: le foto di food nascono per narrare il cibo che rappresentano, non per riprodurlo pedissequamente: la fotografia di food non è una branca della gastronomia, ma della fotografia, ed è quindi un lavoro di produzione di belle immagini, non necessariamente di buon cibo.

Tutte le immagini contenute in questa sessione sono di proprietà dei rispettivi autori e sono fornite al solo scopo illustrativo, indicativamente alla tipologia di servizio e produzione del nuovo studio fotografico.

Apertura prevista in Gennaio 2017 presso Benevento

Il nuovo portfolio dedicato alla fotografia "food" di produzione GBP sarà pubblicato

in data stimata Febbraio-Marzo 2017

Buono a sapersi:

 

Il cibo è un soggetto così quotidiano nella nostra vita che potrebbe sembrare bizzarro dedicare tanta attenzione a come fotografarlo. La differenza tra uno scatto improvvisato a una torta di compleanno e una foto ragionata di un piatto è la stessa che c'é tra una foto del tuo gatto che dorme sul divano e da quella di una campagna pubblicitaria di cibo per gatti. La fotografia di food si pone il fine di immortalare le pietanze suscitando però anche specifiche sensazioni nell'osservatore. Alcune foto di cibo ad esempio, sono scattate con l'intento di trasmettere un senso di freschezza e naturalezza, altre il calore di una tazza di thè caldo, altre la sofisticatezza e la complicatezza di un piatto di alta cucina, altre semplicemente l'abbondanza e la convivialità di un pranzo domenicale e così via.

Fondamentale per chi lavora in ambito culinario, significa ricordarsi la differenza che intercorre tra lo spazio web e lo spazio della vostra cucina. In una pagina scritta non si sentono né odori né sapori, si legge, ma soprattutto, si guardano le immagini. A volte si passano ore ed ore a preparare un piatto, a perfezionarne la ricetta, con amore e con passione, e poi quando lo si fotografa, la foto non trasmette tutta la sua bontà, ma anzi, penalizza il piatto rendendolo meno gustoso ed invitante.

Questo ci fa capire quanto importanti siano le immagini nello spazio del web e quindi quanto sia fondamentale dedicar loro la giusta attenzione. Ciò che presentate su internet vi rappresenta e da al lettore l'immagine della vostra azienda, del vostro ristorante o semplicemente di voi stessi. I piatti che rappresentano voi e la vostra passione devono essere piacevoli e gustosi da guardare. L'arte della food photography in realtà è considerata una delle più difficili tra le specialità della fotografia: come dicono gli adepti "se sai immortalare il cibo, allora puoi fotografare ogni cosa!" 

ndr Benedetta Marchi

Giancarlo Bondini Photography

FASHION IMAGES PRODUCTION / ADVERTISING / ART DIRECTOR

Italia

 

infoline tel. 393 559 3076

www.facebook.com/page.giancarlobondiniphotography

NEXT OPENING BENEVENTO

© Giancarlo Bondini Photography